Incentivi industria 4.0 per acquisto macchine a stampa

Stai valutando se acquistare le nostre macchine? Grazie agli incentivi dell'industria 4.0 hai la possibilità di usufruire di diversi vantaggi. Leggi di seguito!

È stato da poco approvato il nuovo piano transizione 4.0 valido fino al 31/12/2022, volto a sostenere investimenti in beni che rispettino i requisiti di Industria 4.0.

  • Credito d’imposta al 50% sui Beni Materiali 4.0 con valore inferiore a 2,5 milioni di Euro
    Aumenta l’aliquota del credito d’imposta ottenibile per chi investe in macchinari Industria 4.0, si passa quindi dal 40% del 2020 al 50% del nuovo Piano Transizione 4.0
  • Durata biennale 2021-2022
    Saranno quindi ammessi investimenti effettuati dal 16 Novembre 2020 a Giugno 2023 (a patto che sia stato versato un acconto pari almeno al 20% entro il 31/12/2022)
  • Riduzione del periodo di compensazione a 3 anni
    Le imprese potranno quindi compensare i crediti maturati verso l’erario in soli 3 anni, anziché i 5 previsti dal piano nel 2020. Aumenta quindi il vantaggio fiscale ottenibile all’anno da parte dell’azienda.

Come accedere agli incentivi?

A fronte di un investimento effettuato per un bene materiale deve essere in possesso di uno dei seguenti documenti:

  • Perizia tecnica rilasciata da un ingegnere od un perito industriale iscritti ai rispettivi albi professionale
  • Attestato di conformità rilasciato da un Ente di Certificazione Accreditato

In questi documenti deve essere indicato chiaramente che i beni sono conformi alle tipologie di beni Industria 4.0 (Allegato A, Legge 11 dicembre 2016) e che sono interconnessi al sistema aziendale di gestione della produzione

Nota Bene: i beni che hanno un valore inferiore a 300.000 mila euro necessitano solamente di una dichiarazione resa dal legale rappresentante.

Hai domande? Contatta un nostro responsabile
 

GTO Colibrì in funzione